DeliverGenerations prima puntata: Lorenzo Colombo

condividi su

Parte oggi la nuova rubrica DeliverGenerations in cui andremo a scovare i talenti emergenti del calcio mondiale. La prima puntata è dedicata a Lorenzo Colombo, attaccante della SPAL che tanto sta facendo bene in Serie B.

ORIGINI

Lorenzo Colombo nasce a Vimercate (un paesino di 26.000 abitanti della provincia di Monza) l’8 Marzo 2002. L’attaccante italiano cresce e si sviluppa all’interno del mondo Milan, iniziando dall’under 17 e passando successivamente alla Primavera. Il debutto in prima squadra arriva il 12 Giugno 2020 all’età di 18 anni contro la Juventus all’Allianz Stadium nella semifinale di Coppa Italia terminata 0-0. Da li in poi una rapida ascesa che lo porta a segnare addirittura il primo gol tra i professionisti nel preliminare di Europa League contro il Bodo Glimt a San Siro. L’idolo di Lorenzo è il bomber argentino Gabriel Omar Batistuta.

PRESENTE

In un periodo in cui si parla molto, e giustamente, di quel che sta facendo Lorenzo Lucca al Pisa, sarebbe ingiusto non rivolgere l’attenzione alle prestazioni dell’altro Lorenzo, Colombo, a -1 dall’attaccante nerazzurro nella speciale classifica marcatori di Serie B. L’attaccante di proprietà del Milan è stato ceduto quest’estate alla SPAL in prestito secco. Il presidente del club emiliano pochi giorni fa si è espresso cosi sul bomber: “È l’attaccante più forte della B, ha 19 anni: è incredibile. Avrà un grande futuro” . Il numero 9 della Spal ha un ottimo senso del gol , abilità che gli ha concesso di realizzare ben 5 gol in 11 presenze, con una media di 1 gol ogni 180′. Quello che colpisce è la qualità delle reti messe a segno dal ragazzo, prodezze balistiche degne dei grandi attaccanti del passato. Il punto forte di Colombo è senza dubbio il sinistro. La fiducia che gli sta dando Clotet sta sicuramente giovando al ragazzo che sta crescendo partita dopo partita.

condividi su

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *