Gol ed emozioni in Champions League: il punto sulla quarta giornata della fase a gironi.

condividi su

Si chiude la 4°giornata della fase a gironi di questa Champions League; abbiamo già avuto i primi verdetti, non sono mancati i gol e le emozioni. Facciamo il punto della situazione con i risultati su tutti i campi.

 

LE PARTITE DEL MARTEDI’

 

LE PARTITE DELLE 18:45

La giornata si apre con le due sfide delle 18:45; Malmo-Chelsea e Wolfsburg-Salisburgo. In Svezia il match tra le compagne di avventura della Juventus termina 1-0 per i blues, che blindano definitivamente il 2°posto grazie al gol di Ziyech al 56′. Partita ricca di occasioni ed emozioni da una parte e dall’altra, ma alla fine il verdetto premia gli uomini di Tuchel.


In contemporanea alla Volkswagen Arena di Wolfsburg va in scena il match tra i padroni di casa e gli austriaci del Salisburgo. I tedeschi la sbloccano dopo appena 3 minuti di gioco con Baku, salvo poi vedersi rimontare dagli ospiti, che pareggiano al 30′ con Wober. Sistema definitivamente le cose Nmecha al 60′ che permette ai suoi di vincere ed agganciare il Lille al 2°posto, a -2 proprio dal Salisburgo.

LE PARTITE DELLE 21

Alle 21 gli altri sei incontri  di serata, iniziando da Villareal-Young Boys avversarie di Atalanta e Manchester United nel gruppo F. Vincono gli spagnoli 2-0, salendo al 2°posto a 7 punti, grazie ai gol di Capoue Groeneveld. Svizzeri sempre più ultimi con una qualificazione che si fa realmente complicata.


All’Allianz Arena show del Bayern Monaco che spazza via il Benfica con una manita; 5-2 il risultato finale. Bavaresi avanti di due gol dopo 32 minuti grazie a Lewandowski al 26′ e Gnabry, gol di tacco,al 32′; i portoghesi provano a rientrare in partita con Morato che accorcia al 38′. Gli uomini di Nagelsmann ristabiliscono le distanze con Sané e ancora con Lewandowski rispettivamente al 49′ ed al 61′. Al 74′ ancora gol del Benfica con Nunez per il 4-2. Il punto esclamativo arriva all’84’ quando Lewandowski sigla il gol del 5-2 e si porta a casa il pallone; per lui anche un rigore sbagliato nel primo tempo.


Al Pizjuan di Siviglia cadono i padroni di casa sotto i colpi del Lille campione di Francia in carica. Ocampos porta in vantaggio gli spagnoli al 15′, i quali subiscono in seguito la rimonta dei transalpini che prima pareggiano con David al 43′ su rigore, e poi passano definitivamente in vantaggio con Ikoné al 51′. Lille che è ora secondo nel girone a due sole lunghezze dal Salisburgo capolista ed a pari punti con il Wolfsburg 3°.


In Ucraina vittoria sofferta per il Barcellona che riesce a sbloccare un match equilibrato con il suo talento più brillante, il numero 10 Ansu Fati. Barça che rimane al 2°posto del girone ma con la metà dei punti rispetto al Bayern e con una qualificazione tutt’altro che certa, visto che il Benfica ha solo due lunghezze di distacco.

LE PARTITE DELLE ITALIANE

Bottino agrodolce per le italiane nella giornata di martedì, 4 punti per Juventus e Atalanta che ottengono una vittoria ed un pari rispettivamente contro Zenit e Manchester United. I bianconeri si impongono per 4-2 sui russi, tornando a vincere dopo le due sconfitte


 

LE PARTITE DEL MERCOLEDI’

 

Alle 18:45 il Real Madrid di Ancelotti batte ancora una volta lo Shaktar di De Zerbi, stavolta solo con un gol di scarto rispetto al netto 5-0 rifilato due settimane prima. Karim Benzema mette a segno prima il gol dell’1-0 al 14′ e, dopo il pareggio sul finire del primo tempo di Fernando Pedro, raddoppia al 61′ segnando il gol n° 1000 della storia del Real in Champions (primi a riuscirci) e permettendo ai suoi di mantenere il primato nel girone

L’altro anticipo pre-serale è quello tra Milan e Porto. I rossoneri in casa puntano a vincere per sperare ancora negli ottavi ma sono costretti al pareggio da un Porto propositivo nella prima frazione e molto difensivista nel secondo. I portoghesi vanno subito in vantaggio al 6′ col solito Luiz Diaz (già in gol in Porto-Milan) mentre i rossoneri accorciano al 61′ con un autogol di Mbemba ma i padroni di casa non riescono a scalfire il muro portoghese che li costringe a portare a casa solo un punto


LE PARTITE DELLE 21

 

Lo Sporting Lisbona cala il poker contro il Besiktas e sfrutta la sconfitta del Dortmund per raggiungere proprio i gialloviola a quota 6 punti e continuare a competere per un posto agli ottavi. La sblocca Pedro Goncalves su rigore al 31′ e nel giro di pochi minuti raddoppia lo stesso Goncalves e poi al 41′ Paulinho. Nel secondo tempo Sarabia segna il definitivo 4-0 ed allo scoccare del 90′ gli ospiti restano addirittura in dieci per l’espulsione di Dias. 

Al Signal Iduna Park il Borussia Dortmund tenta l’impresa, considerando l’uomo in meno sin dal 29′, ma alla fine crolla sotto i colpi dell’Ajax. Hummels si fa espellere ma i suoi passano in vantaggio su rigore al 37′ con Reus. Nel secondo tempo si scatenano gli olandesi: Tadic, Haller e Klaassen permettono ai Lancieri il passaggio del turno continuando il dominio del girone C con 12 punti su 12

L’Inter aveva bisogno di un trionfo e lo ottiene: i nerazzurri passeggiano sui moldavi dello Sheriff proprio come all’andata (per 3-1) e riaprono i giochi qualificazione e adesso sono al secondo posto del girone. Il match si sblocca solo nel secondo tempo con Brozovic al 54′ mentre Skriniar e Alexis Sanchez, rispettivamente al 66′ e 82′ spengono le speranze dei moldavi, che segnano il gol della bandiera al 91′ con Adama Traorè

Altro uomo in meno per Simeone, altra sconfitta per l’Atletico. Il Liverpool vince per 2-0 senza alcun problema come all’andata stavolta mantenendo anche la porta inviolata. Gli ospiti restano in dieci per l’espulsione di Felipe ma i ragazzi di Klopp vanno sul doppio vantaggio ancor prima dell’espulsione con Diogo Jota e Manè. Nel secondo i padroni di casa vanno più volte vicini al terzo gol (una volta segnato ma annullato) ma alla fine si accontentano del 2-0 e dei tre punti che valgono la qualificazione matematica agli ottavi

Dopo un primo tempo chiuso in pareggio, si scatena nel secondo tempo il City di Guardiola che batte 4-1 il Club Brugge. A Foden al 15′ risponde il Brugge che segna con un autogol di Stones. Nella seconda frazione Mahrez porta i suoi sul 2-1 e poi Sterling e Gabriel Jesus chiudono il match sul risultato di 4-1

Match ricco di emozioni tra Lipsia e Psg finito in pareggio dopo diverse occasioni, più dei padroni di casa rispetto a Mbappe e compagni. Passa in vantaggio il Lipsia con Nkunku e addirittura il Lipsia a la possibilità del doppio vantaggio ma Donnarumma para il rigore del possibile 2-0. Gol sbagliato, gol subito, infatti il Psg ribalta tutto con la doppietta di Wijnaldum al 21′ ed al 39′. Quando la vittoria degli ospiti sembra cosa fatta al 92′ l’arbitro, grazie all’ausilio della VAR, fischia un rigore per i padroni di casa che firmano il pareggio grazie a Szoboszlai 


TUTTI I RISULTATI

 

MARTEDI’ 2 NOVEMBRE 

 

Wolsfburg-Salisburgo 2-1

Baku 3′ (WOL), Wober 30′ (SAL), Nmecha 60′ (WOL)

Malmoe-Chelsea 0-1

Ziyech 56′ (CHE)

Villareal-Young Boys 2-0

Capoue 36′ (VIL), Danjuma 86′ (VIL)

Siviglia-Lille 1-2

Ocampos 15′ (SIV), David 43′ (LIL), Ikone 51′ (LIL)

Juventus-Zenit 4-2

Dybala 11′ (JUV), Bonucci 26′ (AU) (ZEN), Dybala 58′ (JUV), Chiesa 73′ (JUV), Morata 82′ (JUV), Azmoun 92′ (ZEN)

Dinamo Kiev-Barcellona 0-1

Ansu Fati 70′ (BAR)

Bayern Monaco-Benfica 5-2

Lewandowski 26′, 61′, 84′ (BAY), Gnabry 32′ (BAY), Morato 38′ (BEN), Sanè 49′ (BAY), Nunez 74′ (BEN)

Atalanta-Man Utd 2-2

Ilicic 12′ (ATA), Ronaldo 46′ (MAN), Zapata 56′ (ATA), Ronaldo 91′ (MAN)

 


MERCOLEDI’ 3 NOVEMBRE

 

Real Madrid-Shaktar Donetsk 2-1

Benzema 14′ (REA), Fernando Pedro 39′ (SHA), Benzema 61′ (REA)

Milan-Porto 1-1

Luiz Diaz 6′ (POR), Mbemba (AU) (MIL)

Sporting Lisbona-Besiktas 4-0

Goncalves 31′ 38′ (SPO), Paulinho 41′ (SPO), Sarabia 56′ (SPO)

Sheriff Tiraspol-Inter 1-3

Brozovic 54′ (INT), Skriniar 66′ (INT), Sanchez 82′ (INT), Traore 91′ (SHE)

Lipsia-PSG 2-2

Nkunku 8′ (LIP), Wjinaldum 21′ 39′ (PSG), Szobozlai 92′ (LIP)

Man City-Club Brugge 4-1

Foden 15′ (CIT), 17′ Stones (AU) (BRU), Mahrez 54′ (CIT), Sterling 72′ (CIT), 92′ Jesus (CIT)

Liverpool-Atletico Madrid 2-0

Jota 13′ (LIV), Manè 21′ (LIV)

Borussia Dortmund-Ajax 1-3

Reus 37′ (BOR), Tadic 72′ (AJA), Haller 83′ (AJA), Klaassen 93′ (AJA)

 

 

condividi su

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *