NAPOLI É TUTTO SEMPLICE | LAZIO IN DIFFICOLTÀ | LIONE FORZA QUATTRO

condividi su

Si conclude la quarta giornata della fase a gironi di Europa League. Il Napoli é incontenibile e batte il Lega Varsavia anche nella gara di ritorno. La Lazio fatica ad assimilare gli schemi dell’ allenatore toscano e pareggia ancora con il Marsiglia. Il Lione è a punteggio pieno e si assicura il primato nel girone.

I GIRONI DELLE ITALIANE

Per il Napoli tanti volti nuovi in campo contro i polacchi del Legia, ma il risultato resta lo stesso: gli uomini di Spalletti vincono e convincono battendo 4-1 i padroni di casa e dimostrando di avere una rosa ultracompetitiva su più fronti. Gli azzurri si portano al comando nel proprio girone sorpassando proprio la squadra di Golebiewski, complice anche il pareggio di Leicester e Spartak Mosca. Quattro squadre in quattro punti in un gruppo C che rimane più che mai aperto.

I biancocelesti pareggiano 2-2 in casa drl Marsiglia e mantengono la seconda posizione nel girone. Ciò che preoccupa maggiormente non è il risultato, pur sempre ottenuto su un campo difficile contro un avversario molto valido, ma la difficoltà da parte dei laziali di imporre il proprio gioco, la richiesta principale di Sarri ai suoi ragazzi. La Lokomotiv Mosca evita la fuga in solitaria del Galatasaray pareggiando con i turchi , i quali si dimostrano una squadra ostica ma tutt’ altro che invulnerabile.

NEGLI ALTRI GIRONI

Il Lione dopo la vittoria importante in campionato ai danni del Lens, si conferma una grande squadra, probabilmente una delle migliori dell’ intera competizione e trascinata dai suoi bomber Slimani e soprattutto Toko Ekambi, al comando della classifica marcatori della competizione com ben 6 reti, si gode il primo posto in solitaria che vale il passaggio del turno con due giornate di anticipo. Nel girone dei francesi Rangers e Brondby ottengono un pareggio che però non serve a nessuna delle due compagini.

Nel gruppo B è 0-0 tra Monaco e Psv, in una partita che non rispetta le attese, in cui le due squadre si studiano per buona parte della gara senza mai azzardare. Non ne approfittano gli spagnoli della Real Sociedad che volevano l’ aggancio ai monegaschi ma vengono fermati dall’ orgoglio dei ragazzi dello Sturm Graz, che trovano il primo punto nella competizione.

Il Francoforte riesce a trionfare sull’ Olympiacos e a consolidare il proprio primato nel gruppo D, in cui il Fenerbache si avvicina prepotentemente ai greci dopo aver trafitto con il risultato di 3-0 l’ Anversa.

Nel gruppo F il Braga raggiunge momentaneamente la prima posizione, grazie anche alla caduta in casa della Stella Rossa di Dejan Stankovic contro il Midtjylland. I portoghesi vincono e convincono contro il Ludogorets, al termine di una bellissima partita che si conclude sul risultato di 4-2.

Nel gruppo G scontro al vertice tra Leverkusen e Betis, dopo il pareggio tra le due compagini nel precedente incontro. A sorpresa i tedeschi asfaltano gli spagnoli chiudendo la gara sul 4-0 trascinati da uno scatenato Diaby, autore di 2 gol e 2 assist e più che mai trascinatore del Bayer . Gli spagnoli devono adesso fare attenzione al Celtic, che ha vinto le ultime due partite contro il Ferencvaros e si porta a – 1 rispetto a Fekir e compagni, chiamati a reagire.

Nel gruppo H il West Ham dopo le 3 vittorie consecutive viene beffato dal Genk che trova il pareggio nel finale grazie ad un autogol di Soucek. La Dinamo Zagabria batte il Rapid Vienna e trova la seconda posizione in classifica.

 

 

 

condividi su

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *