Playoff Champions League: avanzano Benfica, RB Salisburgo e Shaktar, fuori il Monaco; il Tiraspol ottiene una storica qualificazione!

condividi su

Nel martedì di Champions Ferencvaros e Ludogorets ci provano fino alla fine ma sono lo Young Boys e il Malmo ad accedere alla fase a gironi; Al Benfica basta lo 0-0 per passare il turno. Mercoledì lo Sheriff Tiraspol gestisce il vantaggio dell’andata mentre il Salisburgo batte nuovamente 2-1 il Brondby; dopo una battaglia durata 120′ è lo Shaktar ad avere la meglio sul Monaco 

FERENCVAROS-YOUNG BOYS 2-3 (4-6 agg.) Martedì 24/08 h. 21:00

Medesimo risultato ma campi diversi, I “Giovani Ragazzi” svizzeri battono ancora per 3-2 gli ungheresi del Ferencvaros ed ottengono così il pass per la fase a gironi della prossima UEFA Champions League. Un colpo di testa di Zesiger sblocca subito il match per gli ospiti ma i padroni di casa riacciuffano il pareggio circa un quarto d’ora dopo con Wingo che, dopo una deviazione del portiere, può facilmente spedire il pallone in rete. Gli ungheresi ribaltano il risultato al 27′ da calcio d’angolo ed in mezzo a colpire è Mmaee per il momentaneo 2-1. Il secondo tempo è però solo svizzero: prima un gol a porta spalancata di Fassnacht e poi il gol allo scadere di Mambimbi regalano allo Young Boys la Champions mentre per il Ferencvaros resta l’amaro di una prestazione d’applausi nel primo tempo

Marcatori: Zesiger 4′ (YB), Wingo 18′ (FE), Mmaee 27′ (FE), Fassnacht 56′ (YB), Mambimbi 93′ (YB)


LUDOGORETS-MALMO 2-1 (2-3 agg.) Martedì 24/08 h. 21:00

Dopo il successo dell’andata al Malmo basterebbe gestire ma il Ludogorets alla Ludogorets Arena è un’altra squadra e fa tremare gli svedesi fino all’ultimo istante ma alla fine sono gli scandinavi ad accedere ai gironi. A sbloccare il match sono i bulgari con Nedjalkov che, sfruttando la confusione nell’area piccola, insacca un impotente Dahlin. I padroni di casa comandano il gioco e vanno vicino anche al doppio vantaggio ma al 41′ una punizione di Birmancevic non esattamente imprendibile viene solo deviata in rete dal portiere Kahlina ed il punteggio all’intervallo recita 1-1. Il Ludogorets spinge ancora e trova il nuovo vantaggio al 60′ grazie al rigore di Sotiriou. Servirebbe solo un gol per portare il match ai supplementari ma il gol non arriva; il Malmoe difende bene e nonostante la sconfitta festeggia la qualificazione

Marcatori: Nedjalkov 10′ (LU), Birmancevic 42′ (MA), Sotiriou 6′ (R) (LU)


PSV EINDHOVEN-BENFICA 0-0 (1-2 agg.) Martedì 24/08 h. 21:00

Il risultato dell’andata decide la qualificazione nel match di cartello della serata tra PSV Eindhoven e Benfica. Ai padroni di casa basterebbe una sola rete per agguantare i tempi supplementari e dopo l’espulsione a circà metà della prima frazione di Lucas Verissimo la missione sembrerebbe più abbordabile. Il PSV attacca per l’intero match (addirittura 9 i tiri in porta contro l’uno del Benfica) ma la difesa dei portoghesi regge anche in 10 in uomini e non si scompone festeggiando al triplice fischio una vera e propria impresa considerando l’inferiorità numerica per oltre 60′

Marcatori:


BRONDBY-RB SALISBURGO 1-2 (2-4 agg.) Mercoledì 25/08 h. 21:00

Come all’andata, il Salisburgo trionfa per 2-1 e accede agevolmente alla fase a gironi. Gli ospiti vanno in vantaggio al 4′ con Sesko che, sfrutta un lungo lancio millimetrico, per presentarsi a tu per tu con il portiere del Brondby Hermansen e non sbagliare. Dopo pochi minuti un passaggio sbagliato del portiere danese fa partire l’azione austriaca che in due passaggi arriva in porta con Aaronson. La reazione dei padroni di casa arriva forse quando è tardi: al 62′ Maxso da calcio piazzato colpisce di testa e accorcia ma il punteggio resta 2-1 e gli scandinavi non possono far altro che inchinarsi al Red Bull Salisburgo

Marcatori: Sesko 4′ (SA), Aaronson 10′ (SA), Maxso 62′ (BR)


DINAMO ZAGABRIA-TIRASPOL 0-0 (0-3 agg.) Mercoledì 25/08 h. 21:00

Lo Sheriff Tiraspol fa la storia: è la prima volta che una squadra moldava accede alla fase a gironi di Champions League e lo fa con tutti i meriti. Forti del largo vantaggio dell’andata (3-0) fanno una partita intelligente e difensiva cercando di colpire in contropiede gli avversari. La Dinamo Zagabria cerca più volte il gol ma non sembra creare gravi pericoli agli ospiti che al triplice fischio festeggiano una storica qualificazione

Marcatori:


SHAKTAR DONETSK-MONACO 2-2 d.t.s. (3-2 agg.) Mercoledì 25/08 h. 21:00

Il match della serata è di certo quello dello Stadio Metalist di Charkiv tra Shaktar e Monaco. Gli ucraini di mister De Zerbi, con un solo gol di vantaggio, non riescono a gestire e nel solo primo tempo si vedono ribaltato il risultato dell’andata da una eccezionale doppietta di Wissam Ben Yedder. La squadra ucraina fatica a reagire e tutto fa pensare ad una qualificazione dei francesi ma al 74′ Marlos pareggia i conti dopo un’azione corale della squadra. Il match si protrae ai supplementari e viene deciso da un autogol di Aguilar dopo una deviazione davvero beffarda che finisce proprio alle spalle di Nubel. I francesi escono a testa alta ma l’accesso ai gironi spetta allo Shaktar

Marcatori: Ben Yedder 18′ 39′ (MO), Marlos 74′ (SD), Aguilar 114′ (AU)


Ecco a voi i risultati di tutte le partite:

 
Ferencvaros 2-3 (4-6 agg.)  Young Boys
Ludogorets 2-1 (2-3 agg.) Malmo
PSV Eindhoven 0-0 (1-2 agg.) Benfica
Brondby 1-2 ( 2-4 agg.) RB Salisburgo
Dinamo Zagabria 0-0 (0-3 agg.) Tiraspol
Shaktar Donetsk 2-2 (3-2 agg.) Monaco
condividi su

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *